PRODUZIONE AUDIT ENEGERTICO

Obbligo per grandi aziende ed energivore, opportunità per tutte le imprese.

L’audit energetico è il principale strumento di analisi energetica: attraverso l’audit l'impresa può capire come consuma energia e dove bisogna intervenire per migliorarne l’utilizzo.

Quali aziende sono obbligate all'audit energetico entro il 2015?

Il decreto legislativo 102/2014 ha reso l’audit energetico obbligatorio entro il 5 dicembre 2015 per:

  • grandi aziende: imprese che occupano più di 250 persone, il cui fatturato annuo supera i 50 milioni di euro o il cui totale di bilancio annuo supera i 43 milioni di euro;
  • imprese energivore: imprese che, nell'annualità di  riferimento, abbiano utilizzato almeno 2,4 GWh di energia elettrica, siano caratterizzate da un rapporto tra costo effettivo dell'energia elettrica e fatturato pari almeno al 2% e abbiano un codice ATECO prevalente riferito ad attività manifatturiera.
In alternativa è possibile implementare un Sistema di Gestione dell’Energia (SGE).

Come va fatto l'audit energetico?

L‘audit può essere svolto da Società di Servizi Energetici (ESCO), Esperti in Gestione dell'Energia (EGE) o Auditor Energetici, seguendo questi step:

  • Sopralluogo: visita aziendale necessaria per raccolta dati e analisi preliminare sulla gestione dell’energia in azienda.
  • Analisi dei dati: si analizzano i flussi energetici, vengono processati dati tecnici e individuati i possibili interventi di miglioramento dell'efficienza energetica.
  • Risultati e proposte di intervento: viene redatto un report con l'analisi dettagliata dei possibili interventi di efficienza, stimandone il risparmio energetico atteso e verificandone la fattibilità.

Un audit energetico conforme alla normativa deve rispettare l'Allegato 2 del D.Lgs 102/2014 e fare riferimento ai chiarimenti del Ministero dello Sviluppo Economico in materia.

E per le aziende non obbligate? Arrivano gli incentivi

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) e quello dell’Ambiente hanno avviato un programma di incentivi destinato a stimolare le PMI a rendere più efficiente il proprio consumo.

Le Regioni e il MiSE cofinanzieranno i programmi finalizzati a sostenere la realizzazione di audit energetici e l'implementazione di sistemi di gestione dell'energia (SGE) conformi alla ISO 50001 nelle PMI. Saranno disponibili un totale di 30 milioni di euro, a copertura del 50% dei costi che le aziende sosterranno per realizzare diagnosi energetiche o implementare SGE.

 
Award 2013

Attestazione SOA di qualificazione all’esecuzione di lavori pubblici n. 15022/17/00 per le seguenti categorie e classifiche

Categoria OG1 Categoria OG9 classifica II Categoria OG10 Categoria OS30 classifica I

Award 2011

Certificazione di Sistema Qualità Aziendale ISO 9001:2008 rilasciato da QEC

Certificazione numero: 6668/2012 Settore: EA28

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già state impostate. Proseguendo nella navigazione, ne accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information